TAPPEZZERIA & TENDE DA SOLE
Contrada Pretaro 12/A Francavilla al mare (CH)
Tel. 085.57344
                                                                                              
Tende da sole per ogni esigenza
 HOME   CHI SIAMO TAPPEZZERIA TENDE TECNICHE  ZANZARIERE TENDE DA SOLE CONTATTI   DOVE SIAMO
      

Una tenda da sole riesce a trasformare un balcone rovente in un luogo fresco e vivibile, amplia e moltiplica lo spazio di un appartamento, da un respiro nuovo ad una casa preservando la nostra privacy da sguardi estranei. 

La scelta di una tenda da sole passa attraverso la individuazione del tessuto, alla scelta della struttura e alla eventuale automazione.

Ecco alcune dritte


 

La scelta del tessuto.

La  gran parte dei tessuti che vediamo su strutture per tende da sole sono acrilici.
L’acrilico è un tessuto estremamente stabile, imputrescibile, traspirante e mantiene a lungo il colore originale.
Comunemente si ritiene che la scelta del tessuto sta nell’individuare semplicemente il colore che meglio si abbina alla facciata di una casa o di un edificio. Tuttavia accade sovente che la necessità di una tenda nasce non per proteggersi dal sole ma per salvaguardare la privacy da sguardi indiscreti.
Ci è capitato più di una volta di istallare tende da sole con tessuti estremamente schermanti in zone dove non batteva mai sole diretto perché scelti sulla base del puro gusto estetico; con il risultato che chi si trovava nei piani bassi soffriva con le tende calate per mancanza di luce.
Oggi, nei nuovi condomini, la scelta del tessuto è basata su una delibera assembleare e non già dal gusto del singolo soggetto che costringe gli altri ad uniformarsi.
Perché quindi la scelta sia la migliore occorre valutare le caratteristiche intrinseche di ciascun tessuto.
Ogni tessuto reagisce in modo diverso ai raggi solari in funzione del colore e della composizione del filato( acrilico, cotone, poliestere, nylon, polietilene e composti misti).
Ogni tessuto abbatte la temperatura e attenua la luminosità.
Mediamente i tessuti acrilici riducono il calore, a seconda della tonalità, del 20% per i colori chiari, dal 20% al 30%  per i colori tenui, e oltre il 30% per i colori scuri.
A considerare solo questi elementi, la protezione tessile di una casa determina anche la riduzione del fabbisogno energetico per il condizionamento.
Altro elemento che spesso è sottovalutato, è il fattore di protezione dai raggi UV, quella parte della luce solare non visibile che provoca danni irreparabili alla pelle. I tessuti acrilici riescono a fermare da un minimo del 90% (colori chiari) ad un massimo del 100% i raggi UV.
Una persona dalla pelle assai chiara del fototipo 1 che normalmente non riesce ad abbronzarsi e arriva a scottarsi al sole dopo 5-10 minuti potrà restare sotto una tenda con un tessuto chiaro dai 150 ai 300 minuti.
Un ulteriore metodo per individuare il tessuto adatto alle nostre esigenze al di là delle sue caratteristiche (colore e composizione) è quello di poter valutare la sua “performance” nella struttura dove verrà utilizzato.
A riguardo esiste uno schema assai utile.
Il punto debole dei tessuti acrilici al di là della loro tenacia e resistenza è la cucitura; a volte si vedono tende da sole con tessuti solo debolmente scoloriti ma completamente scuciti. I fili tradizionalmente usati si deteriorano molto prima del tessuto stesso sia per i raggi UV che per le intemperie atmosferiche.
La nostra ditta raccomanda la cucitura con filo Tenara della Gore Tex, che la NASA adopera per cucire le tute spaziali per la notevole stabilità agli sbalzi di temperatura. In questo modo si realizzano tende dalla lunghissima durata.
Tuttavia per poter ottenere una tenda anche esteticamente perfetta è opportuno che nel confezionamento sia garantita la centratura 
del tessuto con l'utilizzo di aggiunte mai inferiori ai 60 centimetri simmetricamente poste ai lati del telo o dei teli principali.
Un ulteriore accenno va fatto ai materiali di ultima generazione e in special modo agli screen. Questi essendo forniti di microfoni consentono di mantenere la libertà della visione esterna pur abbattendo la luce ed il calore, preservando al tempo stesso la nostra privacy.

La scelta della struttura

La struttura di una tenda è costituita per la gran parte in alluminio estruso e in elementi in fusione di alluminio primario, verniciato a polvere e trattato alla temperatura idonea a creare stratificazione chiusa, rullo di avvolgimento in acciaio zingato, viterie in acciaio inox  ed accessori in nylon ad alta resistenza.

Le tende a caduta sono le più comunemente usate insieme alle tende a bracci.
A volte sono la sola soluzione per alcune tipologie di balconi particolarmente esposti al sole e al vento.
Ne esistono di vari tipi:
la tenda verticale semplice costituita da un rullo azionato ad argano o molla su cui si riavvolge il tessuto schermante;
la tenda a caduta con guide laterale(cavi o profili di metallo) per evitare che il tessuto oscilli a mezz’aria;
le T4, tende a caduta guidate fornite di due braccetti che scendono e si allargano in fuori con la discesa del tessuto. Queste ultime estremamente funzionali in presenza di vento e sole garantiscono la massima privacy mantenendo e, in alcuni casi, migliorando l’estetica di un palazzo.

         
               Tenda a caduta guidata                                      Tenda a caduta con braccetti                                    Tenda a caduta guidata modello T4
Le tende a bracci sono qui in Abruzzo fra le più utilizzate. A differenza di quelle a caduta il tessuto è sempre in tensione spinto in fuori da bracci in alluminio con molle e tiranti in acciaio. Il tessuto può essere fermato a qualsiasi altezza con una inclinazione variabile al millimetro. È la tenda che più si presta alla motorizzazione ed automatizzazione.
Ne esistono di varie tipologie e forme. Quella che istalliamo di preferenza è la tenda a bracci con barra quadra.
È una tenda premontata su una barra quadra, parallela al rullo di avvolgimento del tessuto. È estremamente sicura perché l’oscillazione dei bracci in caso di vento forte ricade prima sulla barra quadra e successivamente sulle staffe di supporto.
Per garantire la massima sicurezza durante l’apposizione di queste tende che a volte raggiungono dimensioni considerevoli, dividiamo l’istallazione in due momenti distinti; apposizione delle staffe di ancoraggio e loro allineamento e successivamente trasporto e fissaggio della tenda.

 

  
                                      Tenda a bracci con barra quadra                                                               Tenda a bracci con cassonetto
Le cappottine sono una alternativa per proteggersi dal sole quando non si ha la possibilità di avere un soffitto o balcone dove ancorare normalmente una tenda a caduta. Creano una zona d’ombra totale anche se limitata e sono estremamente resistenti al vento.
Il più delle volte sono apposte come elemento decorativo più che funzionale; pensiamo ad esempio ai locali del porto turistico di Pescara o ad alcuni locali commerciali o di ristorazione. In questo caso la scelta del tessuto è assai varia ed è legata alla funzione che la cappottina deve assolvere.
                         
                                       Cappottina                                                                                                         Cappottina fissa
Le tende giardino e le pergotende sono strutture di dimensione medio-grandi a volte anche autoportanti, adatte a proteggere giardini, verande, attici nonchè aree esterne a bar e ristoranti. A seconda del modello sono in grado di fornire un'ottima protezione sia dal sole che dalla pioggia
     
 Tipologie tende giardino e pergotenda

                                 

                                      
La domotica

L’ automazione di una tenda da sole avviene attraverso l’inserimento di un motore tubolare nel rullo avvolgitore del tessuto. Sono motori estremamente resistenti la cui potenza è rapportata allo sforzo che devono compiere; generalmente sono dotati di doppia protezione termica e temporale.
Possono essere azionati attraverso dei pulsanti identici a quelli delle tapparelle motorizzate, oppure, opportunamente forniti di centralina, possono essere comandati a distanza con telecomando.
In questo caso possono essere aggiunti sensori per il vento e luce e sensori pioggia.

 

Diamo un voto ai tessuti in relazione alla loro resa ottica e funzionale rispetto a varie tipologie di strutture


Legenda
 
Tessuti Tende a caduta Tende a bracci Cappottine Cappottine fisse  Strutture fisse

Tenda
Giardino

Tunnel mobili
Tessuti Acrilici 300 g/mq
Tempotest, Swela, Giovanardi, Corti
Sattler, Dickson ect.
   inidoneo
Tempotest Liberty    inidoneo
Tempotest Impermeabile    inidoneo
Tempotest Reverse    inidoneo
Tempotest Trend    inidoneo
Impermeabile Swela    inidoneo
Irisun fire plus    inidoneo
Soltis 86-92-96-B92-99    inidoneo
Soleil sun control
Precontraint 302    inidoneo
Precontraint 502
Precontraint 602
 Block Out
      
   
Tessuti Tende a caduta Tende a bracci Cappottine Cappottine fisse  Strutture fisse

Tenda
Giardino

Tunnel mobili
Poly Hr Opatex     inidoneo
    inidoneo    inidoneo
   inidoneo
   inidoneo
Max Lit     inidoneo     inidoneo    inidoneo
   inidoneo
   inidoneo

Screen 767 IR

Screen 989 OS
   inidoneo

Vinitex 3x3
Vinitex 2102
Vinitex 9x9

    inidoneo    inidoneo    inidoneo
Cristal Plus 500-800-Window    non consigliabile  non consigliabile    inidoneo       inidoneo  inidoneo  inidoneo     inidoneo
Cover street     inidoneo

Poliestere 
Poliestere Impermeabile
Sunsilk
Solgreen
Star

    inidoneo

Per un preventivo e sopralluogo gratuito chiama lo 085.57344
Archea  di Mauro Serra 
  Contrada Pretaro 12 /A - Francavilla al mare (Ch) 66023
Tel./Fax  085 57344  Partita  IVA 01782020687